Presentazione Frabosa Soprana

Tutti i diritti riservati – Alex Luise

Il Comune di Frabosa Soprana è posto a un’altitudine di 891 m. s.l.m. su una superficie di kmq 47,14; è costituito dalle frazioni di Bossea, Straluzzo, Forneri, Mondagnola, Bassi, Lanza Serra, Seccata, Corsaglia, Fontane, Botteri,
San Martino; i comuni confinanti sono: Frabosa Sottana, Magliano Alpi, Monastero di Vasco, Montaldo di Mondovì,
Ormea e Roburent. È una località sciistica che vanta un glorioso passato. Nel periodo a cavallo tra gli anni sessanta e gli anni settanta visse il suo momento di gloria arrivando ad essere la seconda stazione per importanza, dopo Limone Piemonte, della provincia di Cuneo disponendo di una cabinovia (la Malanotte, una delle primissime in Italia con l’agganciamento automatico) due seggiovie e numerosi skilift. Negli anni seguenti la concorrenza delle moderne stazioni vicine di Artesina e Prato Nevoso, la bassa quota media delle piste e la loro difficoltà tecnica e la scarsità dell’innevamento naturale ne avevano decretato una crisi che sembrava irreversibile. Negli ultimi anni, però, la razionalizzazione e l’ammodernamento degli impianti e soprattutto con la costruzione della seggiovia di collegamento con Prato Nevoso, che ne ha permesso l’ingresso del comprensorio sciistico del Mondolè Ski, hanno dato un nuovo impulso alla località. Importante è la scuola sciistica che nel passato ha cresciuto molti giovani poi diventati campioni e che ancora oggi sforna sciatori, a livello agonistico, di tutto rispetto. È da segnalare anche la crescente attività turistica estiva rivolta ad un pubblico che ama la natura, i boschi e le montagne non solo d’inverno.

●●●

Frabosa Soprana